SoftAir

Benvenuto! A.C.P.P. (A Cu Pigghio Pigghio) è il primo gruppo di Softair nato a Marsala nel 2009.

Il nostro gruppo softair nasce nel 2008 all’interno dell’ASD Extreme Sport Tour Sicily dall’idea di un nucleo di otto soci che, desiderosi di praticare un altro sport oltre al Kitesurf decisero di introdurre a Marsala il Softair.

Così dopo alcuni tentativi di coinvolgere altre reclute (si sa, a Marsala, il nuovo viene visto sempre come qualcosa di misterioso e pauroso) il nucleo iniziale di 8 elementi è passato, nel corso dei primi sei mesi, ad un numero abbastanza sufficiente per dar vita a vere guerre domenicali!! Inizialmente il nostro stile di gioco era molto particolare.

Cercavamo infatti di colpire qualunque cosa si muovesse e che, nella nostra mente, poteva costituire un reale pericolo per la nostra sopravvivenza… Ecco come nasce il nome ACPP: acronimo di “A Cu Pigghio Pigghio” ed il cui simbolo, ironicamente, è rappresentato dallo “asineddu” della fontana del vino di Marsala.

Nel tempo siamo cresciuti sia numericamente che come qualità di gioco, confrontandoci con altri club e riportando discreti piazzamenti nei tornei… esperienza o meno, lo spirito goliardico ed il modo di vivere questo sport è quello che ci caratterizza: nessun capo, nessuna gerarchia ma un gruppo di amici che condividono la stessa passione, questo è ACPP.

I nostri campi sono dislocati presso il PARCO DELLE CAVE, sito a Marsala in c.da Ciavolo ovvero una cava per l’estrazione di tufo che offre uno scenario di gioco davvero unico e la Fiumara del Sossio, ricco di vegetazione e antichi casolari abbandonati. Infine un terzo è più piccolo campo di gioco viene utilizzato per il training e lo sviluppo di tecniche di attacco.

Oltre all’impegno domenicale ludico-goliardico, la nostra associazione è impegnata in competizioni agonistiche importanti all’interno del circuito nazionale FIGT.

Cos’è il softair?

Il softair è uno sport che si pratica utilizzando delle riproduzioni di armi vere, Air Soft Gun, classificate come “giocattoli” perché per legge, la loro potenza non deve superare certi limiti (1 Joule).

Durante il gioco è necessario sempre indossare le protezioni per il viso (occhi e bocca in particolare) per evitare il contatto dei pallini con le parti delicate e scoperte del corpo. Dal momento che il gioco si effettua “travestiti” da veri militari con mimetica, anfibi, fucili, cappelli o caschetti, NON è possibile giocare ovunque ma è necessario iscriversi ad un club che oltre alla copertura assicurativa, si preoccuperà di comunicare alle forze dell’ordine la data e gli orari di ogni giornata di gioco.

In questo modo i giocatori non incorrono nel rischio di denuncia per procurato allarme da parte di qualche vicino che si allarma vedendo un giardino infestato da corpi speciali o gente che spara “col silenziatore” (le nostre ASG sono molto silenziose!).

Come funziona?

E’ domenica. Alle ore 8.00 ci ritroviamo in uno dei nostri campi di gioco. Muniti di mimetica, fucile, pallini, radio e protezioni, ci dividiamo in due o più squadre, piccolo briefing e via! Vedrai tanti soldatini sparpagliati tra i boschi, le case o le macerie ognuno pronto a sacrificare la propria vita per il bene della squadra… fino alle ore 13.30 circa, quando la fame chiama e si abbandona il campo o ci si organizza con una grigliata o un pranzo a sacco.

Possono giocare tutti?

Si! Fisico atletico? Disciplina? Amore per la patria e spirito militare? Naaaa… quello che ti chiediamo è di essere onesto nel dichiararti colpito quando ti “beccano” e che il materiale personale sia sempre in regola… Poi non guastano: spirito di gruppo, voglia di stare all’aria aperta e tanta, tanta voglia di giocare a fare la guerra! Visita le altre sezioni del sito e se ti piace prenota al più presto la tua domenica di prova!